advertisement

Tanti auguri minigonna! Come avere 50 anni e non dimostrarli

ven 6 luglio 2012

Sono passati 50 anni da quando la prima minigonna ha fatto il suo ingresso nel mondo della moda, 50 anni di grandi successi in cui la minigonna è diventata un vero must have. Scopriamo insieme la sua storia e come indossarla nel modo migliore.

advertisement
Tanti auguri minigonna! Come avere 50 anni e non dimostrarli

(Foto: fixdesign.it)

Vediamo le minigonne sfilare sulle passerelle di Liu Jo, Chanel o Dior ma quando è iniziato il suo successo? Era il 1963 quando la stilista Mary Quant diede vita al primo modello di minigonna venduta nella sua boutique di Chelsea. Proprio in quello stesso anno la minigonna fa la sua comparsa sulle pagine della rivista patinata più famosa del mondo, Vogue e anche lo stilista André Courréges inizia a realizzare le prime minigonne della storia della moda. Ci sono pareri discordanti riguardo alla paternità della minigonna ma quel che è certo è che da quel momento in poi l’abbigliamento delle donne non sarà più lo stesso e in questi 50 anni la minigonna è rimasta un vero e proprio must have che tutte le donne dovrebbero possedere nel loro guardaroba.

Simbolo di libertà e di sensualità la minigonna è ancora oggi un capo di abbigliamento ideale per stupire, provocare, mettere in mostra la parte più bella del corpo, le gambe appunto. In tutti questi anni è stata rivisitata più volte e si è trasformata continuamente ma non è mai scesa dalle passerelle. Buon compleanno quindi minigonna! Un capo di abbigliamento che ha ormai compiuto 50 anni ma che non li dimostra affatto.

Troviamo le minigonne nelle collezioni dei marchi di maggiore tendenza come Fix Design ad esempio che ne offre molte versioni romantiche con ruches, gale, pizzi, nastri e fiocchi, minigonne monocolore ma anche in fantasie a fiori che in questi ultimi anni stanno letteralmente spopolando. Per le donne che vogliono un look più ricercato ci sono le minigonne Blumarine, da sempre sinonimo di femminilità e romanticismo, gonne bianche, nere ma anche arancioni, verde acqua, rosa spesso declinate in una versione asimmetrica con la parte anteriore più lunga rispetto al davanti in modo da garantire il massimo del comfort.

minigonna

(Foto: fixdesign.it)

Anche le grandi maison offrono sempre qualche nuova minigonna nelle loro collezioni sia estive che invernali. Basta infatti guardare una sfilata di Valentino, di Chanel, di Roberto Cavalli per rendersene conto. Tutti ma proprio tutti amano insomma le minigonne ma sappiamo davvero come indossarle e soprattutto quali scegliere?

Le donne alte, magre e con uno stacco di gambe davvero invidiabile possono permettersi qualsiasi tipo di minigonna ma lo stesso non possiamo di certo dirlo per le ragazze con un fisico meno appariscente e con gambe non poi così chilometriche. Le ragazze più basse devono optare per minigonne leggermente svasate scegliendo possibilmente un bel paio di sandali con il tacco, un paio di decoltè oppure di zeppe. Lasciate gli stivali flat che arrivano al ginocchio, riminiscenza degli anni ’60 che oggi vanno davvero di moda, alle ragazze con un fisico da modella!

Cosa indossare sopra alla minigonna? Sopra alla minigonna possiamo indossare qualsiasi tipologia di maglia senza dover necessariamente seguire regole troppo ferree. Se possiamo darvi un consiglio però scegliete una maglia semplice e magari anche un po’ ironica, in fin dei conti infatti volete mettere in mostra le vostre gambe!

Noi abbiamo già scelto la nostra minigonna e voi? La porterete solo in estate oppure anche in inverno le vostre gambe vivranno in totale libertà?

advertisement
advertisement