Pantaloni a palazzo, come indossarli e abbinarli

Monica gio 17 ottobre 2019

I pantaloni a palazzo sono un must dell’abbigliamento femminile, un tipo di pantalone largo che non va mai fuori modo. Vediamo come abbinarlo e quali sono i principali tipi di pantaloni a palazzo.

Pantaloni a palazzo, come indossarli e abbinarli

I pantaloni a palazzo, uno tra i capi più amati e acquistati tra gli ultimi anni. È ora di scoprire tutte le loro potenzialità, tutti i modelli nei quali sono stati declinati, ma anche come possono essere abbinati e quali sono i fisici perfetti per questo capo.

Pantaloni a palazzo a vita alta

Stiamo parlando di uno dei modelli più apprezzati, nonché tra i più versatili. Riequilibrano la figura e la modellano al tempo stesso; sono ottimi per uscire con i propri amici e ti danno quel tocco in più in un outfit da ufficio. Il punto forte di questo modello è proprio la vita alta che dona le forme ai fisici carenti o le esaltano, nel caso già ne possedessi. Inoltre, il suo profilo retto riesce a slanciare la figura. La loro linea, quale non è estremamente elegante né casual, conferiscono al pantalone la versatilità che lo rendono la scelta giusta in ogni momento della giornata.

Pantaloni a palazzo classici

Quando dico che questo modello è adatto ad ogni occasione, non sto scrivendo un eufemismo. Al giorno d’oggi questo tipo di pantalone è stato declinato in tutte le varianti possibili, molti infatti sono stati disegnati e prodotti in una versione più classica o da cerimonia. Questi ultimi ti tenderanno una mano in occasione della tua laurea, abbinati a una giacca oppure durante un matrimonio, accompagnati da una camicetta. Insomma, i pantaloni a palazzo non ti lasceranno sola in nessuna occasione.

Pantaloni larghi con pieghe e spacchi

Movimento, morbidezza, freschezza e sensualità: le tante qualità che delle pieghe o uno spacco possono donare ai tuoi pantaloni a palazzo. I pantaloni a palazzo non sono solo formalità e linearità, ma possono essere tanto altro. Se fossi una persona creativa, divertente spontanea, potrai esprimere la tua personalità al meglio, scegliendo un modello largo, arioso e con delle pieghe. Non sono escluse le donne più sensuali, quali potranno far riferimento a degli spacchi più o meno vertiginosi.  Le infinite sfumature di questo capo di abbigliamento sono capaci di accogliere al loro interno tutte le soggettività, in quanto ognuna di queste è speciale e ha la necessità e il dovere di esprimersi al proprio meglio.

Pantaloni a palazzo corti

L’arida estate fa il suo tempo ogni anno e proprio questa sembrerebbe la stagione meno adatta per indossare questo capo, ma ciò non è affatto vero. Se fossi un’amante dei pantaloni a palazzo e proprio non ne potessi fare a meno, non dovrai certo farne a meno durante la più calda delle stagioni. Leggeri e adatti alle più alte temperature sono i pantaloni a palazzo dal taglio più corto. Inoltre, questo taglia rende il pantalone ancora più giovanile. Come ogni capo, però, anche questo ha i suoi difetti. Se infatti il modello lungo è adatto sia alle donne più alte che a quelle più basse, quello corto potrebbe rivelarsi ostico con le ragazze più piccoline. Certo questa caratteristica, comunque, non si pone come un limite: ti basterà acquistare la scarpa giusta, ovvero un sandalo senza cinturino o con un cinturino molto basso, in modo da non rendere la figura ancora più corta.

Come abbinare i pantaloni a palazzo

L’abbinamento è fondamentale con questo capo, in quanto appunto è molto versatile. Sarà proprio la camicia o la maglia che ci abbinerai che farà la differenza. Se dovessi quindi andare a una cerimonia ti consiglio di abbinare a un pantalone monocolore una camicetta o un top elegante. Se dovessi andare a una laurea potresti abbinarlo a una giacca, trasformandolo in un elegante tailleur. Non sono escluse le occasioni più informali, durante le quali potrai indossare i pantaloni a palazzo più colorati e fantasiosi, abbinati a un top impegnativo o anche a delle maglie con stampe, quali riusciranno a conferire vivacità a un paio di pantaloni in qualche modo sempre formali.

Quali scarpe scegliere sotto a un pantalone a palazzo

Anche in questo caso la tua scelta dovrà rispettare l’occasione durante la quale dovrai indossare i pantaloni. Potrebbero essere perfetto un paio di tacchi come delle scarpe basse, per esempio dei sandali. Se volessi anche le scarpe da ginnastica o delle snickers potrebbero rivelarsi l’abbinamento perfetto, nel casso l’outfit fosse casual. Detto ciò la tua fantasia, in questo caso, è il tuo unico ostacolo.

Come indossare un pantalone largo per cerimonia

Che la vita alta del pantalone sia esposta o meno non fa differenza, ciò che la fa sono i capi e gli accessori che lo accompagnano. Giacche, camice, collane e bracciali sono tutto che rendono un pantalone a palazzo elegante. Se per esempio avessi creato un outfit semplice e lineare, potresti renderlo elegante con degli accessori più particolari. Una semplice camicia o una giacca potrebbe rendere questo paio di pantaloni meravigliosi per delle cerimonie.

Chi può indossare i pantaloni a palazzo

Ciò che rende fantastico questo modello non è solo la sua incredibile versatilità, ma anche la loro adattabilità a ogni fisico. I pantaloni a palazzo possono infatti riequilibrare un fisico a mela o a triangolo invertito, nascondere la pancetta, slanciare la figura, mettere in evidenza le forme rendendo sensuale la forma fisica. Sono un vero e proprio jolly, un passpartu degni di entrare nell’armadio di ognuna di noi. Tutto ciò perché un solo capo è capace di esaltare i punti forti della nostra figura, adattarsi a ogni occasione e far esprimere ogni individualità.

LASCIA UN COMMENTO »