Come indossare una maglia che lascia scoperto l’ombelico

Eleonora

Se desideri un abbigliamento sbarazzino ma anche sexy ci vuole un crop top cioè un top corto di vari modelli. Ecco idee e consigli su come abbinare crop top.

Per le audaci amanti della pancia scoperta un immancabile all’interno del proprio armadio è senza dubbio il crop top, le cosiddette magliette che lasciano scoperto l’ombelico. Come si evince dal nome è un top corto che si presta ai più svariati abbinamenti e permette di ottenere outfit sexy per ogni occasione.

Versatile e largamente diffuso, ha conquistato gli anni ’90 ed è ritornato alla ribalta più in voga che mai. Qui di seguito alcuni utili consigli per abbinarlo al meglio ed evitare gli errori più comuni e rispondere a tutti gli interrogativi legati a questo capo d’abbigliamento.

Che cosa è il crop top

Il crop top è un top corto, come si evince dal nome, lanciato già negli anni ’80 da icone di stile come Madonna e riproposto poi negli anni ’90 da Britney Spears e dalle Spice Girls. Attualmente il crop top è ritornato sotto i riflettori più in voga che mai ed è largamente utilizzato dalle giovanissime. Pancia scoperta, outfit eleganti, sportivi, audaci, bizzarri e chic: il crop top è in assoluto il capo più versatile.

In commercio è possibile passare a rassegna tutti i crop top proposti ma individuarne un singolo abbinamento sarà impossibile. Ecco perché per poterlo indossare senza remore è necessario seguire alcune semplici regole e soprattutto capire quale sia la scelta migliore a seconda della propria fisicità.

Come indossare il crop top

Indossare un crop top non è soltanto una scelta audace, se ben abbinato questo capo d’abbigliamento si presta anche a completi chic e raffinati. In commercio se ne trovano dei più disparati e si passa dallo stile sportivo a quello elegante con disarmante facilità. Nel primo caso si può abbinare un crop top a pantaloni sportivi larghi che scoprano l’ombelico.

Per chi invece non ama occhi indiscreti su di sé è possibile smorzare il corto sulla pancia abbinando un pantalone sportivo a vita alta che renda meno visibile la parte del corpo. A completare l’outfit poi può intervenire una giacca sportiva o un bomber.

È possibile poi passare da un outfit casual a uno più impegnativo rendendo il crop top sportivo e monocolore (preferibilmente nero) abbinandolo a un tailleur aperto dai toni pastello e preferibilmente dai pantaloni a vita alta. A impreziosire ulteriormente l’outfit può essere il saggio utilizzo degli accessori.

Il crop top bianco o nero a spalle larghe è versatile e come abbiamo visto ben si presta a abbinamenti sportivi ed eleganti col solo utilizzo degli altri capi di abbigliamento. La moda però negli ultimi anni ha realizzato numerose varianti di crop top per rispondere alle esigenze di ognuna.

Senza spalline e di pelle, per una serata sexy e audace, magari abbinata ad una gonna dello stesso tessuto o stemperata con un paio di jeans strappati e sneakers; a fantasia rende giustizia a chi ha un fisico piccolo e un seno mini, ancor meglio se abbinato a pantaloni o gonna della stessa fantasia; con spalline sottili per un effetto più raffinato e perfetti con pantaloni palazzo a vita alta o gonne dritte.

Crop top in base al proprio fisico

Per ogni crop top che si rispetti le varianti sono infinitesimali ma l’errore è dietro l’angolo ed è bene non sottovalutarne la scollatura se si ha un seno abbondante e i ferretti se invece il seno è limitato.

Un seno pieno all’interno di un crop top dalla scollatura profonda darà un risultato volgare. Se invece si opta per un crop top con ferretto è bene partire da una seconda e avere la certezza di riempire la coppa a dovere ed evitare quel terribile vuoto d’aria che ne evidenzia il difetto.

Il seno mignon però non conosce limiti e il crop top risponde a tutte le esigenze: è infatti possibile optare per uno che abbia le maniche e gli incroci e una bella fantasia così da allargare la percezione visiva e guadagnare una taglia in più.

Un altro errore diffuso è quello di sottovalutare quel piccolo inestetismo che si crea con crop top stretto e gonna vita alta: ovvero il rotolino di ciccetta che fuoriesce anche alle magrissime a causa dell’eccessiva pressione. In questo caso è bene scegliere con cura la taglia giusta e mai troppo stretta.

Il crop top per chi ha freddo

Chi ha detto che il crop top è estivo e basta? Nuovi trend hanno avviato una moda anche per le freddolose. Niente panico, infatti. È possibile indossare il crop top sopra una camicia bianca, una t-shirt sottile o una canotta a spalle larghe e il risultato sarà sorprendente: niente pelle in eccesso di fuori ma un risultato grintoso e innovativo.

Se indossato di pelle sopra una camicia bianca, è possibile abbinarlo con disinvoltura a gonne o pantaloni dello stesso tessuto e creare un abbinamento chic e fuori dagli schemi a prova di freddo.

A chi sta bene il crop top

Ogni crop top è pensato per un determinato tipo di fisico. Il punto chiave di questo capo è senza dubbio la pancia che deve essere bella alla vista e adatta a essere esibita senza remore.

Chi ha un seno prosperoso e un fisico a mela non deve rinunciare a questo capo m indossarlo con giudizio: si può puntare a un crop top morbido, magari con scollo a barca che snellisce la figura. Si può smorzare la rotondità anche con un cardigan da sovrapporre al top e un jeans skinny. I modelli aderenti, invece, sono adatti a quelle ragazze dalla vita stretta e dal fisico a pera o a triangolo.

LASCIA UN COMMENTO »