advertisement

Come indossare un foulard: 4 modi originali

Redazione ven 10 luglio 2015

Il foulard ormai lo si usa come accessorio non solo da mettere al collo ma in molti altri modi. Scopri con noi come farlo in modo chic.

advertisement
Come indossare un foulard: 4 modi originali

Il foulard è un accessorio molto versatile, in grado di dare al proprio outfit un tocco di classe ed eleganza. Se negli anni ’80 le dive hollywoodiane lo utilizzavano legato al collo, con il passare del tempo il suo utilizzo è diventato sempre più diffuso e differenziato. Nasce come accessorio glamour per proteggere il collo ma ormai lo si vede su borse, a decorare cappelli e chiome fluenti, come cintura sugli abiti estivi. Vogliamo mostrarvi come indossare un foulard per arricchire il vostro abbigliamento e renderlo chic e allegro.

La versione classica del foulard al collo

Per utilizzare il foulard legato al collo come una signora distinta e fine basta arrotolarlo più volte su se stesso a formare un cordone più o meno grosso. Non resta che farlo girare attorno al collo e annodarlo. Il nodo può essere posizionato anteriormente o lateralmente per un tocco più sbarazzino. Ricordate di allargare gli estremi del foulard per un risultato migliore e di abbinarlo ai colori dell’abito che avete deciso di indossare.

Tra i capelli per un tocco di colore

Un altro modo originale per utilizzare questo tessuto, generalmente di seta o di cotone, è legarlo tra i capelli. Arrotolatelo ed avvolgetelo attorno alla testa partendo dalla nuca ed annodatelo di lato, realizzando un piccolo fiocco che allargherete con le dita. Lo stile che otterrete è quello un po’ rockabilly, tipico degli anni ’50 ma ancora molto in voga.

Scoprite anche i 10 modi di indossare una bandana [FOTO]

Nella stagione più calda potete utilizzare il foulard sulla spiaggia per raccogliere tutti i capelli a mo di turbante. In questo modo potrete proteggervi dal caldo ed al contempo ottenere un risultato di classe e da vera diva.

advertisement

Usa il foulard come pareo

Come indossare un foulard

Un modo originale di usare un foulard come pareo. Fonte Foto: Flickr – Immagine di Le Mai

Nella stagione estiva capita di doversi allontanare dalla spiaggia per recarsi al bar per una bibita fresca o un caffè. Il bon ton vuole che non lo si faccia mai senza aver prima coperto i fianchi con un pareo o una gonna. In questo caso, il foulard può tornare estremamente utile. Purchè di una dimensione adeguata, potete legarlo in vita coprendo le gambe ma lasciando uno spacco di lato sexy ma non volgare. Per le più pudiche, il foulard può essere legato nella parte superiore del corpo, proprio sopra il seno in modo da lasciare le spalle scoperte ma coprire tutto il resto.

Per decorare borse e sostituire cinture

Se avete una borsa molto semplice e vi piacerebbe arricchirla con qualcosa di colorato provate con un foulard. Generalmente indicato per le grandi borse di paglia da mare ormai lo si vede anche sugli accessori da città. Basterà legare un piccolo foulard colorato ad uno degli anelli a cui sono fissati i manici della borsa. È un modo originale per rinnovare una vecchia borsa e poi potrete sostituirlo in base al vostro abbigliamento scegliendone sempre uno diverso. Per utilizzare il foulard come cintura, invece, ve ne occorre uno grande, che riesca ad avvolgere per intero la vita e sia poi facile da annodare. L’unico elemento importante è abbinarlo all’abito o al pantalone. L’accostamento migliore è con dei pantaloni capri di colore chiaro. La fantasia? Qualunque preferiate, non ci sono limiti purchè l’outfit sia di un unico colore.

Visto quante cose si possono fare con un semplice foulard? Queste sono solo alcune idee ma, lasciando spazio alla fantasia, potrete trovarne molte altre.

Fonte Foto di anteprima: Flickr – Immagine di Aalain

advertisement