Athleisure, lo stile chic sportivo che fa tendenza

Monica

Se la tuta per voi non è solo sinonimo di palestra, se il leggings vi piace anche per uscire, allora seguite il regole della stile athleisure o sporty chic.

Leggings, tuta, felpa, t-shirt e molto altro sono solo alcuni dei capi d’abbigliamento pensati per lo sport e diventati parte integrante dello street style. Quello stile sportivo che ha largamente preso piede negli ultimi anni e che va sotto il nome di sportswear prima e atlheisure adesso.

Un modo come un altro per sdoganare l’utilità dei capi sportivi ed ergerli a capi d’abbigliamento alla moda e alla portata di tutti i giorni.

Da Gucci a Louis Vuitton, lo stile sportivo è rimbalzato sulle passerelle di alta moda con straordinaria rapidità.

Cosa è lo stile athleisure

Di stile athleisure su carta stampata si è parlato già nel 1976 ma questo è diventato di tendenza soltanto negli ultimi anni, rimbalzando alle cronache locali e conquistando anche i più diffidenti dello stile sportivo.

L’athleisure domina lo street style e la parola nasce dall’unione di athletic e leisure, rispettivamente sportivo e per tutti i giorni. Lo stile, infatti, pare sia germogliato in seguito all’abitudine delle donne di indossare capi sportivi, e normalmente destinato solo ed esclusivamente alle palestre, durante le ore di relax quotidiano.

Il leggings è stato sicuramente il pioniere di questo stile, seguito a ruota poi da top, maglie, felpe e scarpe. Dinamico, chic, comodo o accessoriato che sia, lo stile atlheisure segue le tendenze e le esigenze di tutti. Uno sporty-chic capace di corteggiare anche chi al tacco e al glamour non vuole rinunciare.

Le regole dell’athleisure

Piegarsi allo stile athleisure perché indiscutibilmente comodo è una tentazione prepotente. Importante è però non inciampare negli errori di stile che possano trasformare un abbinamento sporty chic in un vero e proprio disastro, traducibile in sciatteria. Scegliere di cavalcare l’onda sportiva è ormai all’ordine del giorno ma in quanto tale è facile incappare negli errori.

Innanzitutto il leggings, nato per coprire ma non troppo, non può considerarsi sostituto dei pantaloni. Soprattutto se la silhouette non è esattamente quella scevra da cellulite e inestetismi vari. Il leggings infatti è comodo ma non nasconde assolutamente nulla, utile può rivelarsi una maxi felpa o una maglia lunga fin sotto al sedere. Alcuni orrori di stile hanno annoverato il leggings come capo “rovina dello stile contemporaneo”.

Sportivo poi non equivale a libertà totale di colori e tessuti. Necessario è infatti mantenere una certa coerenza e magari non eccedere.

Ad un top sportivo può abbinarsi una collana lunga, una felpa o un giubbotto. Ma sempre in colori e linee che risultino armoniosi tra loro.

Gli accessori vanno sempre bene purché non si ecceda. Sebbene lo stile sembri alla portata di tutti, semplice e dinamico va ponderata ogni scelta, ogni outfit e colore. Qui di seguito alcuni utili consigli sugli abbinamenti per ottenere un perfetto stile athleisure.

I capi fondamentali dello stile athleisure

Lo stile athleisure è trainato da una serie di capi iconici che ne delineano i fondamenti. Primo tra tutti il leggings, l’invasione di questo capo sportivo nel quotidiano è avvenuto anni fa senza larghe pretese ma oggi detiene il record di capo sporty chic maggiormente utilizzato.

Troviamo poi un accessorio necessario per la testa: che sia il classico cappellino con visiera piatta o curva non importa. Il berretto, tipicamente sportivo, è divenuto un accessorio al pari del Panama, del Borsalino o della coppola. Indossare un berretto, magari rivolto al contrario, costituisce un capo irrinunciabile dello stile athleisure. In genere non sono mai scevri da scritte o loghi vistosi. Questo accessorio è stato largamente utilizzato sia da donne che da uomini e con disarmante facilità.

La tuta è un altro elemento chiave dello stile. Quella acetata e anche triste, utilizzata nelle ore di educazioni fisica a scuola, è rimbalzata sulle passerelle divenendo capo iconico dello stile athleisure. In genere scura e con bordature laterali, la tuta è entrata nei capi maggiormente richiesti dalle donne e a questa vengono abbinate spesso un paio di decolletè.

Come non annoverare tra i principali capi la felpa. La sweatshirt, nata e utilizzata solo per le attività sportive, è entrata nel quotidiano con disarmante facilità e al pari dei leggings è divenuta un must have.

Ogni outfit athleisure che si rispetti termina con l’abbinamento necessario di calzature adatte. Per chi ha meno sicurezza di Kim Kardashian, che abbina ai leggings l’irrinunciabile tacco 12, può varare su un paio di sneakers affinché il risultato finale sia indiscutibilmente perfetto.

Le sneakers, infatti, sono state sdoganate anni fa come calzature sportive e completano anche il più audace outfit.

Outfit e abbinamenti

Mollettoni, fasce che coprano la ricrescita, berretti sotto i quali fanno capolino elastici colorati o chignon disordinati sono alla base di un perfetto stile azzardato e poco elegante.

Lo stile sportivo, chic e glamour richiede una serie di abbinamenti che rendano l’outfit comodo ma al tempo stesso elegante. Lo stile base prevede un leggings, anche di pelle, con maglione o felpa maxi abbinata a un paio di sneakers. In genere perfetti nei colori dei bianchi, grigi e neri, questo stile permette di giocare con gli accessori, in particolare maxi bag, cappellini e occhiali scuri.

È importante ricordarsi poi di non sottovalutare la trasparenza del leggings e coprire sempre la parte posteriore. Il pantalone di tuta è un altro azzardo della moda sporty chic ma è ormai prepotente la distribuzione di tute eleganti, meglio se en pendant, perfette con un paio di sneakers bianche.

Il tacco sotto la tuta è sì, ma solo se ben coordinato e prestando attenzione soprattutto alla lunghezza dello stesso sulla caviglia.

Il pantalone di tuta, se si è dotati di ventre piatto, può sposarsi divinamente ai top sportivi, sui quali può avvalorare l’outfit uno smodato utilizzo di accessori quali collane lunghe e occhiali scuri. Anche in questo caso la sneakers decreta senza troppi fronzoli un outfit perfetto.

Via libera anche alle felpe, purché non diano l’impressione di essere state scelte per completare un outfit arrangiato. In inverno è largamente in uso la felpa con sopra cappotto o giubbotto sul quale far fuoriuscire il cappuccio. Gli accessori friendly dello stile sporty chic sono i gioielli, le borse e gli occhiali scuri.

LASCIA UN COMMENTO »